1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

Progetti di residenza

PDFStampaE-mail

L'AMAT promuove - in partnership con gli enti locali - progetti di residenza finalizzati a sostenere la creatività in particolare nell'ambito della danza contemporanea. Nello specifico due contesti si sono rivelati negli anni particolarmente adatti alla ricerca e alla nascita di lavori a cura di artisti sia marchigiani sia nazionali ed internazionali.

Civitanova Casa della Danza [progetto di Civitanova Danza e AMAT]

Grazie alla presenza dell'attrezzata "Foresteria Comunale Imperatrice Eugenia" (dotata di 18 posti letto) nelle immediate vicinanze del Teatro Annibal Caro di Civitanova Marche Alta, dal 2004 numerosi artisti hanno creato i propri lavori a Civitanova, debuttando nell'ambito del festival internazionale Civitanova Danza oppure invitando il pubblico a conoscere il percorso affascinante della sua genesi nell'ambito di serate intitolate Cantiere aperto.

Officina Concordia [progetto di Comune di San Benedetto del Tronto e AMAT]

Attivo fin dalla riapertura del Teatro Concordia, avvenuta nel 2008 dopo i lavori di restauro, il progetto permette a molti artisti (inizialmente in ambito teatrale, ora allargando il raggio di azione) di realizzare il proprio lavoro presso il Teatro, presentandone i risultati nell'ambito della Stagione Teatrale.

 

IN CORSO...

DANIELE ALBANESE in residenza presso il Teatro Sperimentale di Pesaro fino al 17 settembre 2014 per DIGITALE PURPUREA I. Lo spettacolo debutterà il 3 ottobre al Teatro Elfo Puccini per MilanOltre.

Digitale Purpurea I è la ricerca di una danza continua tra movimento luci e suono, costante mutazione di dinamica e presenza.
La danza si svolge attraverso uno studio del movimento sul piano della velocità, del tempo e nell'incontro con musica e luci dal vivo.
La coreografia è pensata come contrappunto di partitura fisica, suono e luce e come concerto di questi elementi.
Il movimento è un flusso, un continuo scorrere e il suo obbligato confrontarsi con la forma per coinvolgere lo spettatore in uno spazio comune di grande potenza.
Pensato come progetto modulare che può variare formato e numero di interpreti a seconda del contesto.
Le forze della natura e le relative dinamiche sono il motore principale di riferimento per la danza, le sue trame e le sue contrapposizioni.

DIGITALE PURPUREA I
ideazione Daniele Albanese
musiche originali dal vivo Patrizia Mattioli
disegno luci Deborah Penzo, Yannick de Sousa Mendes
azione luci dal vivo Deborah Penzo
danza Daniele Albanese, Francesca Burzacchini, Elisa Dal Corso, Pietro Pireddu
Residenze artistiche e prove Europa Teatri (Parma), AMAT & Comune di Pesaro, Spazio 84 (Parma), Fonderia-Fondazione Nazionale della Danza/AterBalletto
produzione Stalk 2014

durata 30 minuti
con il contributo del FONDO PER LA DANZA D'AUTORE della Regione Emilia Romagna

Prima versione sperimentale di un live concert/spettacolo.
read more

purpureaok

 

 

 

Le Stagioni