1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

xsianixnoi - Progetti di formazione del Teatro Persiani

PDFStampaE-mail

XSIANIXNOI 2016/17

XSIANIXNOI 2016/17

Anche quest'anno un tema guiderà tutti i recanatesi dai 5 ai 99 anni coinvolti dal progetto XSIANIXNOI: la torre!
La torre è un simbolo di difesa e protezione, è un luogo sicuro ma può anche diventare una prigione; ci ricorda la superbia dell'uomo ma anche il suo desiderio di toccare il cielo, dall'alto della torre si guarda lontano, si scoprono nuove terre, nuovi popoli, nuovi amici...
Attraverso laboratori e spettacoli la Torre Civica di Recanati dialogherà con torri lontane, si animerà di voci, burattini, storie e nobili personaggi... Vi aspettiamo ad aprile 2017 per il gran finale!

INFANZIA
30 marzo_Teatro Persiani
Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata
L'ALBERO DI PEPE
ideazione e regia Simone Guerro
con Michele Battistella e Silvia Paglioni
Pepe è la protagonista di questa storia. Una bambina a cui sembra sia caduto il pepe sui piedi: non riesce proprio a stare ferma! Nella sua famiglia non ha più voglia di stare: troppo caos, nessuno che la consideri! Così, un giorno, a pranzo, davanti a un piatto di lumache da finire per forza, decide di scappare. Dopo una difficile fuga, si ritrova davanti ad un gigantesco e bellissimo albero; si arrampica sulle sue fronde e... decide di non scendere più!

PRIMARIA – CLASSI II
L'ASSALTO ALLA TORRE
laboratorio a cura di lagrù
Laboratorio di costruzione di burattini con carta di giornale e allestimento di una performance animata dai bambini attorno alla Torre Civica di Piazza Leopardi.

PRIMARIA – CLASSI IV
worLd
laboratorio a cura di 7-8 chili
Se potessero parlare cosa si racconterebbero due torri che si avvistano l'un l'altra da lontano? Il progetto worLd dà voce alla torre civica di Recanati. La invita a lanciare nel vento un racconto ed ad attendere che una torre lontana, anch'essa con una sua storia, risponda.

SECONDARIA DI I GRADO

17 febbraio 2017_Teatro Persiani
Compagnia RODISIO/TAK Theater Liechtenstein
CAINO E ABELE
di Manuela Capece e Davide Doro
con Florian Piovano e Luca Pozzati
Questa storia racconta di un vincitore e di un perdente. Caino e Abele si vogliono bene, perché sono fratelli e, come tutti i fratelli, giocano, combattono, si aiutano, spesso stanno da soli, ma poi si guardano, ridono e tornano vicini. Poi, come nella vita di tutti, arriva il giorno di una prova, una sfida, forse un rito che segna il loro passaggio all'età adulta. Vince Abele, Caino perde.
Caino perde e non riesce ad accettare la sconfitta perché chi perde è sconfitto, chi perde è il debole, l'escluso. Caino ha paura, il suo cuore e la sua mente si confondono. E così, la prima cosa che Caino pensa è uccidere il fratello. E lo fa.
Compie un'azione violenta e irrimediabile e si dispera per sempre.
Questa storia ci serve perché ci fa ricordare.
E perché ci permette di parlare di questo nostro mondo oggi che continua a non saper perdere, che non vuole perdere mai. La sconfitta non è ammessa, la paura nemmeno. E lo devi imparare subito, fin da piccolo. La violenza di oggi è quella di quel tempo lontano. Il perdente è escluso. La risposta deve essere sempre violenta.
Perché?
Non ci sono altre possibilità?
Altre soluzioni?

DA QUASSÚ IO VEDO
laboratorio a cura di Andrea Caimmi
Una torre si rivela sempre un luogo importante all'interno di un nucleo sociale e territoriale. Baluardo difensivo; punto d'incontro; tratto caratterizzante. La Torre Civica di Recanati è anch'essa attraversata da vicende, cambiamenti, energie che la comunità cittadina sviluppa intorno ad essa. La Torre che c'è oggi e quello che è stata. I ragazzi si muoveranno dentro una materia a metà tra la precisione del fatto storico e la fantasia del racconto romanzato, per arrivare a ri-appropriarsi e ri-conoscere il valore di un monumento così rappresentativo del luogo dove vivono e crescono, e allo stesso tempo, per la sua peculiarità storica, evocativo di altre storie e realtà vicine e lontane.

ELDERS
Un laboratorio aperto a tutti gli adulti che vorranno misurarsi con un palcoscenico a forma di... Torre! La regista Sonia Antinori guiderà i partecipanti, nuovi e storici, in un percorso che culminerà con una perfomance site specific proprio presso la Torre Civica della città. Info e prenotazioni 3460956050

 

 

 
  

 

 

XSIANIXNOI 2015-16:

GUARDA LE FOTO DELLA GIORNATA FINALE QUI

GUARDA I DISEGNI REALIZZATI DAI BAMBINI QUI

 

Le Stagioni