1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

PDFStampaE-mail

   
KABARET VERTIGO

uno spettacolo di Cirko Vertigo
con Luisella Tamietto presentatrice
Fatos Alla verticalismo e mano a mano Agnesa Ruci contorsionismo e mano a mano
Mattia Rossi Ruggeri cinghie aeree e acrodance Valentina Padellini trapezio aereo e acrodance
Elisa Mutto cerchio e tessuti aerei Marco Solis palo cinese e giocoleria

Cirko Vertigo 2

Spettacolo allo stato puro, poesia, arte, creatività. Kabaret Vertigo è tutto questo e molto altro ancora. È un cabaret circense e popolare innovativo, eclettico, che raccoglie l'energia di giovani artisti con la scrittura e la direzione di esperti professionisti dell'arte scenica nazionale ed internazionale. Kabaret Vertigo è anche ironia, fascino, stupore dell'artista che non smette di meravigliarsi e di meravigliare un pubblico senza età e alla ricerca di novità ed entusiasmo. Bambini come adulti non cessano di fantasticare e viaggiare verso mondi lontani ammirando la danza di nastri, clave e corpi leggeri che non temono di contrastare e smentire le stesse leggi di gravità. Dopotutto cos'è l'aria se non un mondo magico, leggero e infinito in cui far vibrare le corde dell'anima: luogo ideale in cui mettere in scena spettacoli di luci, ombre e talenti in erba? E cos'è la terra se non il palcoscenico di una vita che non conosce certezza ma infinite possibilità di interpretazioni e visioni? Circo e intrattenimento s'intrecciano sul filo di una comicità eccentrica, di uno humour che sfiora l'assurdo in cui viene meno il confine tra artista e spettatore, tra finzione, magia e realtà.

CIRKO VERTIGO
Cirko Vertigo nasce da un progetto artistico e culturale intrapreso nel 1999 dall'Associazione culturale Qanat Arte e Spettacolo. Fondata da Paolo Stratta, tra i massimi esperti italiani di teatro di strada e circo contemporaneo. Qanat (parola di origine persiana) prende il proprio nome dagli antichi canali sotterranei costruiti per portare l'acqua alle città e fa riferimento ad una precisa idea di circo che accomuna i suoi fondatori: un fiume sotterraneo che scorre da secoli, che emerge inaspettatamente nei luoghi che non sono convenzionalmente destinati al teatro, ma alla gente. Cofondatrice del progetto artistico storico è Luisella Tamietto, cui si sono affiancati professionisti come Milo Scotton, Leo Bassi, Jérôme Thomas. A livello artistico e organizzativo, la compagnia trae la propria ispirazione dall'idea di collettivo artistico che integra approcci diversi, si apre a stili e professionalità differenti. Artista associata è dal 2014 la regista e coreografa della compagnia blucinQue Caterina Mochi Sismondi, in un percorso di ricerca personale, in equilibrio tra tradizione e sperimentazione, parola e movimento, con un bagaglio che padroneggia molteplici settori della creatività contemporanea: circo contemporaneo, teatro danza, letteratura, arti visive, produzione musicale classica e contemporanea e performance in situ. Il tema dominante del triennio 2015-2017 è l'investigazione del concetto di vertigine, disequilibrio, spiazzamento del singolo che diventa centro del lavoro della compagnia, come riflesso di una contemporaneità artistica.

 

 

CIVITANOVA MARCHE_TEATRO ANNIBAL CARO 19 novembre 2017

Biglietti da 5 a 8 euro in prevendita QUI o tramite call center 0712133600

 

Le Stagioni