1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

PDFStampaE-mail

   

LA SEMIMBECILLE E ALTRE STORIE
BIOGRAFIE DI FOLLIA E MISERIA: PER UNA TOPOGRAFIA DELL'INADEGUATO

adattamento teatrale dell'omonimo libro di Stefania Ferraro
a cura di Giulia Bocciero
con Giulia Bocciero, Davide Simonetti
regia di Davide Simonetti
in collaborazione con URIT Unità di Ricerca sulle Topografie sociali

semimbecille
La psichiatria viene chiamata a ridefinire, nella contrapposizione di normalità e follia, i contorni di senso del bene e del male, in una parola, di ciò che è adeguato. Il manicomio come criterio di controllo: tentativo di correzione o – nella maggior parte – luogo dove seppellire il folle e condannarlo all'oblio, per garantire le condizioni di sicurezza necessarie all'ordine pubblico, politico ed economico. La recente chiusura degli OPG (ospedali psichiatrici giudiziari) è motivo di riflessione sulla creazione di nuovi spazi di reclusione e contenimento. In questo spettacolo – tratto dall'omonimo saggio di Stefania Ferraro, sociologa e ricercatrice presso l'Università Suor Orsola di Napoli – gli esclusi vengono osservati da vicino, vengono restituite sei storie di inadeguatezza dagli albori del secolo scorso al nostro presente. Due attori per sei personaggi: Maria, Titina, Mario, Liliana, Peppino e Emma. Il lavoro di ricostruzione storica e linguistica per la messinscena è avvenuto grazie ai materiali forniti dall'autrice e dall'incontro con alcuni dei personaggi.

Ogni riferimento a fatti o persone reali è voluto, ricercato e letto con amore.

 

GRADARA_TEATRO COMUNALE 23 marzo 2018 

Biglietti da 10 a 15 euro in prevendita QUI o tramite Call Center 0712133600

 

 

 

Le Stagioni